Anche se resti di dinosauri sono largamente diffusi in tutti i continenti, l’Argentina in generale e la Patagonia in particolare, per la continuità dei  ritrovamenti, che coprono l’intero arco di vita di questo gruppo,  dal Triassico superiore alla fine del Cretaceo, e per lo stato di conservazione di molti  reperti  possono essere considerate “Terre dinosauriane” per eccellenza. I titanosauri della  grande radiazione dei sauropodi, i giganteschi erbivori che hanno sfidato le leggi della gravità con le loro straordinarie dimensioni, ne rappresentano l’ultimo atto e la Patagonia uno degli ultimi rifugi prima della grande estinzione di fine Cretaceo. A partire dal  2006 abbiamo condotto diverse campagne di  esplorazione,  nella Provincia di Rio Negro (Patagonia), che hanno portato alla scoperta, nei sedimenti del Cretaceo superiore, di un ricco giacimento fossilifero, contenente una elevata quantità di ossa appartenenti essenzialmente a titanosauri.

La storia dei dinosauri dell’Argentina, quella del rifugio  patagonico ed i risultati della nostra esplorazione saranno i temi dell’incontro.

 

Relatore

Walter Landini è professore ordinario di Paleontologia  presso l’Università di Pisa. Nel corso della sua carriera ha tenuto gli insegnamenti di Paleontologia, Paleontologia dei Vertebrati e  Paleobiogeografia,  corso   quest’ultimo che detiene ancora  nella Laurea Magistrale di Evoluzione e Conservazione. Dal 2004 al 2012 è stato direttore del Centro Interdipartimentale Museo di Storia Naturale dell’Università di Pisa. E’ autore di oltre 200 pubblicazioni  scientifiche su riviste nazionali e internazionali e di numerosi articoli di carattere divulgativo, di cataloghi museali, di filmati e CD  didattici  nell’ambito della Paleontologia dei vertebrati. Dal 1985 al 2002  ha svolto ricerche in Sudamerica (Ecuador, Cile)  incentrate  biogeografia del pacifico orientale, in relazione al sollevamento dell’istmo di Panama e sull’origine del popolamento delle Isole Galapagos. Nell’ambito delle ricerche inerenti le faune a dinosauri, come Responsabile  scientifico, ha diretto  spedizioni nel deserto del Gobi (2003) ed in Patagonia  dal 2004 al 2014 che hanno portato alla scoperta di numerosi giacimenti fossiliferi, compresa la “valle dei titani” nella provincia di Rio Negro in  Argentina, uno dei più significativi giacimenti a titanosauri fino ad ora noti, A partire dal 2014 a tutt’oggi  ha partecipato a  spedizioni nel deserto costiero del Peru (Provincia di Ica) allo scopo di definire l’antico popolamento a squali lungo le coste del Pacifico Orientale.

 

Riferimenti bibliografici

Sulle tracce dei dinosauri, esplorazioni di un mondo perduto

Autore: Martin Lockley, Anno: 2015, Casa editrice: Bollati Boringhieri

Dinosauri

Autori vari, Anno: 2013, Casa editrice: Idealibri

Enciclopedia dei dinosauri e della vita presistorica

Autori vari, Anno: 2008, Casa editrice: Idealibri

condividi su: